...Perdersi nei colori...
Sospesa

OGGI LA VERA TRASGRESSIONE E' LA NORMALITA'...SPAZIO LIBERO DI UNA S-CALMA-NATA... Qui troverete brevi pensieri, i miei lavori di grafica, i miei disegni, i miei dipinti, le mie foto, aforismi, video..... e non dimenticate ogni tanto di aggiornare la pagina!;-)

venerdì, luglio 09, 2010

Tornando al 2010

Mi sono fermata all'estate del 1997 o forse all'inverno del 1998 ma anche dopo.
Quell'estate dove tutto sembrava possibile, il tempo a mia disposizione pareva eterno.
Il sapore di un babà, il sale che chiudeva i pori e spaziava l'orizzonte.
Due piccole teste bionde saltellanti tra ciottoli e scogli dall'energia inesauribile.
Poi vennero degli occhi a mandorla curiosi e sempre languidi come quelli di un bimbo.
Era il tempo dove ci si sentiva adulti e si pensava che forse crescere non era poi così male.
Posso spaccare tutto; almeno così pensavo.
C'erano più possibilità di scelta e non era un'illusione.
Poichè, però, la mia natura anche se fragile non è vigliacca torno al 2010 ora, qui.
Non è mia abitudine scappare ma qualche volta divago con la mente, come a voler far cambiare l'aria ad una stanza da tempo chiusa, non credo che sia così punibile come peccato!
Il mondo non cambia, si ripete, sono i nostri occhi ingannatori insieme al resto dei sensi.
Anche l'ansia che prima era motore divino di turbamenti e sussulti vitali, oggi è un'amica stanca che sa solo rompere le scatole come una vecchia rimbecillita.
Io non sono perfetta! Forse è meglio che riposi un po', dicono che faccia bene.

lunedì, luglio 05, 2010

Orone' di Francesco Cacciapaglia

video

venerdì, luglio 02, 2010

Ovunque proteggi

Non dormo, ho gli occhi aperti per te.
Guardo fuori e guardo intorno.
Com'è gonfia la strada
di polvere e vento nel viale del ritorno...

Quando arrivi, quando verrai per me
guarda l'angolo del cielo
dov'è scritto il tuo nome,
è scritto nel ferro
nel cerchio di un anello...

E ancora mi innamora
e mi fa sospirare così.
Adesso e per quando tornerà l'incanto.

E se mi trovi stanco,
e se mi trovi spento,
sei meglio già venuto
e non ho saputo
tenerlo dentro me.

I vecchi già lo sanno il perché,
e anche gli alberghi tristi,
che il troppo è per poco e non basta ancora
ed è una volta sola.

E ancora proteggi la grazia del mio cuore
adesso e per quando tornerà l'incanto.
L'incanto di te...
di te vicino a me.

Ho sassi nelle scarpe
e polvere sul cuore,
freddo nel sole
e non bastan le parole.

Mi spiace se ho peccato,
mi spiace se ho sbagliato.
Se non ci sono stato,
se non sono tornato.

Ma ancora proteggi la grazia del mio cuore,
adesso e per quando tornerà il tempo...
Il tempo per partire,
il tempo di restare,
il tempo di lasciare,
il tempo di abbracciare.

In ricchezza e in fortuna,
in pena e in povertà,
nella gioia e nel clamore,
nel lutto e nel dolore,
nel freddo e nel sole,
nel sonno e nell'amore.

Ovunque proteggi la grazia del mio cuore.
Ovunque proteggi la grazia del tuo cuore.

Ovunque proteggi, proteggimi nel male.
Ovunque proteggi la grazie del tuo cuore.

(Vinicio Capossela)

Pagina Facebook di Cinzia Coratelli
Pagina Facebook di Cinzia Coratelli
Promuovi anche tu la tua pagina