...Perdersi nei colori...
Sospesa

OGGI LA VERA TRASGRESSIONE E' LA NORMALITA'...SPAZIO LIBERO DI UNA S-CALMA-NATA... Qui troverete brevi pensieri, i miei lavori di grafica, i miei disegni, i miei dipinti, le mie foto, aforismi, video..... e non dimenticate ogni tanto di aggiornare la pagina!;-)

sabato, ottobre 14, 2006

Il sabato


Sono qui,
con la finestra ancora aperta a gustarmi l'ultimo fresco,
prima che arrivi il freddo.
Le giornate si accorciano.
Il traffico del sabato si fa sentire,
anche i cani abbiaiano al frastuono,
poveri, chissà come si vivono questo inquinamento acustico!
Questo è il giorno dove tutti o quasi, si trastullano.
Tutti lì a cimentarsi, su qual'è il programma ideale della serata.
Tante menti che si confrontano per la miglior proposta.
Quella più esaltante, divertente economica e non!
Il più bravo vince il plauso di tutti.
Sì perchè c'è sempre il trascinatore di turno.
Il sabato ci si DEVE divertire!
Ottima partenza per avere una serata insignificante!
Non è il luogo, non è la musica a tutto volume,
non è l'alcol o la canna, non è la droga
che ci garantiranno il nostro sabato
ma è la capacità di saper cogliere quelle che sono
le nostre esigenze.
Sappiate sceglire per voi stessi...
Buon sabato...

9 Comments:

At 10:30 PM, Anonymous rickko said...

E chi lo dice che il SBATO ci si deve DIVERTIRE per forza?..Uno si può DIVERTIRE pure un altro giorno e passare il sabato a casa....è uno scandalo starsene a casa di sabato intento magari alle proprie attività preferite (sgranocchiare qualche snak, vedere un dvd..cantare...giocare a carte col vicino)?ehehheh..credo che Il DEVO sia correlativo ai soliti luoghi comuni..si vive per luoghi comuni ormai...ma dimmi c'è qualcosa di diverso dalla solita pizza, il pub o la discoteca che faccia veramente arricchire la mente e ci faccia davvero star bene?...domanda difficile...visto che al sabato fanno tutti le stesse cose...dai, una proposta più creativa esiste?..ehehhe so ironico stasewra!

 
At 2:18 AM, Anonymous Anonimo said...

si anch' io non ho mai creduto al rituale del sabato sera... penso che ognuno faccia bene a fare quello che gli gira e punto...
tant'è che in genere il sabato ce lo passiamo a casa...

 
At 8:58 AM, Anonymous Amatrix said...

Il fatto e' che noi potremmo anche scegliere per noi stessi. Pero' si vive in societa' e raramente si riescono a conciliare gli stessi interessi. Piu' facile, ma certo non automatico, sew si riuscisse a fare una selezione dall'inizio. Pensare di far riempire un questionario ad un possibile amico la vedo dura !
Penso che l'unica sia LIMITARE I DANNI e, come dicevi in un passato post, ritagliarsi un'isola.

 
At 10:42 AM, Anonymous cinzia said...

Condivido in pieno i vosrti commenti, certo impantofolirsi passivamente neanche quello è sano, ma il segreto è sceglire chi ci sta affianco amici o compagni di vita, adatti per quel che è possibile a noi. Solo così si riesce a comunicare con più sernità le proprie esigenze e viceversa. Certo non sempre queste vanno di pari passo, ma se c'è un malessere o molta stanchezza bisogna comunicarlo senza timori. Non bisognerebbe farsi prendere dall'ansia di prestazione per accontentare tutti, quello è l'inizio di un disastro!

 
At 8:36 PM, Anonymous Anonimo said...

Io credo che il "problema"del sabato sera,riguardi in particolare i single di una certa età,diciamo verso i quaranta(parlo per esperienza personale io ieri ne ho compiuti 37)che non hanno un gruppo fisso di riferimento.
Perchè come dice bene Amatrix,non si può sempre obbligare gli altri ad andare a vedere un bel film o peggio ancora a teatro... e parlo dei componenti del gruppo occasionale con cui spesso si dividono le serate...
Perchè con gli Amici invece,io sto sempre bene, da un fantastico week end di addio al celibato addirittura alla discoteca(alla quale io sono davvero insofferente...)con gli amici io posso andare ovunque...
Il problema è che di solito gli amici di quelli verso i quaranta sono già sposati con figli... e quindi o trovi nuovi amici con le tue necessità... oppure alle volte ti adatti a sabati sera non proprio entusiasmanti...
Si può comunque anche starsene qualche volta in casa con un libro e un buon bicchier di vino... perchè no?

Il Qualunquista.

 
At 10:27 PM, Anonymous rickko said...

Qualunquista dici benissimo...condivido...

 
At 1:04 AM, Anonymous cinzia said...

Non volevo essere moralista contro il divertimento, mai negherò una buona bevuta o una serata con gli amici, la mia critica era direzionata al divertimento dovuto!:-)
Qualunquista ma tu eri al juleps?

 
At 1:34 AM, Anonymous Anonimo said...

Scusa la mia ignoranza,ma cos'è il juleps?
Comunque non c'era nessun moralismo nel tuo post... era motlo acuto,chiaro ed efficace come sempre... Dolce Notte....

Il Qualunquista.

 
At 11:37 AM, Anonymous cinzia said...

Grazie qualunquista per la tua affermazione sul mio post!:-)
Il juleps è un locale di milano, ma come non detto!

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Pagina Facebook di Cinzia Coratelli
Pagina Facebook di Cinzia Coratelli
Promuovi anche tu la tua pagina