...Perdersi nei colori...
Sospesa

OGGI LA VERA TRASGRESSIONE E' LA NORMALITA'...SPAZIO LIBERO DI UNA S-CALMA-NATA... Qui troverete brevi pensieri, i miei lavori di grafica, i miei disegni, i miei dipinti, le mie foto, aforismi, video..... e non dimenticate ogni tanto di aggiornare la pagina!;-)

mercoledì, febbraio 17, 2010

Un nuovo ciak


Io sono il mio pubblico nella platea della mia vita. Riavvolgo il nastro e ricomincio da tre anni fa, ( anno 2007 ) quando conobbi la vera amicizia ( Carmen ). Sono gli ultimi momenti di pura felicità prima di ricadere nel limbo. Devo ripartire da lì, da quei giorni dove tutto mi sembrava nuovamente possibile, quando la leggerezza era venuta a farmi visita e le giornate scorrevano saltellanti come guizzi d'acqua in una cascata. Devo ripartire da quel punto, da quella carica che solo la vera amicizia sa dare. Non rinnego nulla ma c'è bisogno di fare almeno due passi indietro per farne uno, fatto bene, avanti. Come nella preparazione di un film, mi ritrovo con la pellicola tra le mani, prendo le forbici, e taglio quelle scene che annoiano il pubblico di storie trite e ritrite. C'è bisogno e ho bisogno di un colpo di scena... e in quel punto della mia pellicola non c'era. C'è bisogno di speranza... e in quel punto della mia pellicola non c'era. C'è bisogno di dignità... e in quel punto della mia pellicola non c'era. C'è bisogno di coraggio nel sapersi dire la verità... e in quel punto della mia storia non c'era. Allora taglio con forza, perchè di silenzi vigliacchi il pubblico ne è saturo se non addirittura indifferente. Taglio, con le lacrime celate dallo sfinimento, quella che sarebbe stata giudicata dalla critica: una banale storia di una donna che per eccesso di sentimentalismi era diventata zerbino. Devo ritrovare l'ironia che mi è sempre appartenuta, sì, quella mantiene sempre alti gli ascolti. Se mi sveglio ogni mattina non è un caso, di sicuro c'è qualcosa di nascosto, non è il desiderio di dare un senso, quella è solo la parvenza non sana, c'è il desiderio di essere, costruire e cercare una trama che nel bene e nel male mi appartenga. Questa è la mia vita e non le escrescenze superflue che ti concedono gli altri.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Pagina Facebook di Cinzia Coratelli
Pagina Facebook di Cinzia Coratelli
Promuovi anche tu la tua pagina